programmi per oscurare i volti nelle foto

programmi per oscurare i volti nelle foto

Nella tua ultima gita fuori porta, hai scattato delle foto fantastiche.
Peccato, però, che in alcune di esse siano presenti passanti e altre persone di cui è chiaramente visibile il volto:
questo ti impedisce di pubblicarle sui social network, visto che non hai avuto modo di chiedere loro il consenso di pubblicarle online.
Non preoccuparti:
puoi sempre censurare i loro volti e condividere le foto in questione.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso illustrarti il funzionamento di alcuni programmi per oscurare i volti nelle foto che sono davvero semplici da utilizzare.
E ti dirò di più:
alcuni di essi sono completamente gratuiti! Nel caso tu voglia agire direttamente da uno dei tuoi dispositivi mobili, inoltre, troverai utili le app che ti elencherò nell’ultima parte di questa guida.

Allora, sei pronto per iniziare?
Sì?
Benissimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò.
Sono sicuro che, grazie ai miei suggerimenti, non avrai il benché minimo problema nel censurare i volti presenti nelle tue foto.
Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

  • GIMP (Windows/macOS/Linux)
  • Photoshop (Windows/macOS)
  • IrfanView (Windows)
  • FacePixelizer (Online)
  • App per oscurare i volti nelle foto

GIMP (Windows/macOS/Linux)

IMMAGINE QUI 1

Come ti accennavo nell’introduzione di quest’articolo, per oscurare i volti nelle foto non bisogna necessariamente ricorrere a programmi di photo editing costosissimi, visto che ce ne sono diversi validi disponibili a costo zero.
Mi riferisco ad esempio a GIMP, che è considerato la migliore alternativa gratuita e open source a Photoshop (di cui ti parlerò più avanti) e, come tale, permette di modificare le foto digitali in tutti i modi possibili e immaginabili.
Per quanto riguarda la censura dei volti nelle immagini, ci si può affidare a uno dei tanti filtri per le sfocature inclusi nell’applicazione, che è in italiano ed è disponibile per tutti i principali sistemi operativi:
Windows, macOS e Linux.
Scopriamo subito come adoperarlo al meglio.

Tanto per cominciare, provvedi a scaricare GIMP sul tuo PC: collegati al sito Web del programma, pigia sul bottone rosso Download x.xx.x e poi fai clic sul pulsante arancione Download GIMP x.xx.x directly. Apri, dunque, il file d’installazione che hai ottenuto e segui la procedura guidata che compare a schermo per completare il setup.

Su Windows, ad esempio, devi pigiare sui bottoni  e poi su OK, Installa e Fine. Se usi un Mac, invece, devi trascinare l’icona di GIMP nella cartella Applicazioni di macOS e poi fare clic destro sull’icona del software e selezionare la voce Apri dal menu che compare per due volte di seguito (questa procedura, che va fatta soltanto al primo avvio del software, serve a “bypassare” le restrizioni applicate da Apple verso i programmi provenienti da sviluppatori non certificati).

Una volta installato e avviato GIMP, puoi finalmente provvedere a oscurare i volti presenti in una foto.
Tanto per cominciare, seleziona la voce Apri… dal menu File e scegli la foto da importare nel programma (volendo, puoi anche trascinarla direttamente nella finestra principale di GIMP).
Dopodiché fai clic sullo strumento di selezione ellittica dal pannello degli strumenti situato sulla sinistra e disegna un cerchio su uno dei volti che vuoi oscurare.

Fatta questa prima operazione, apri il menu Filtri, seleziona la voce Sfocatura e seleziona la tipologia di sfocatura che più preferisci (es.
Effetto pixel).
Nella finestra che si apre, modifica eventualmente l’applicazione dell’effetto “pixellato” e pigia sul bottone OK per applicarlo alla selezione fatta precedentemente.

Ora non devi fare altro che ripetere i passaggi che ti ho appena indicato per tutti gli altri volti presenti nella foto e il gioco è fatto.
A lavoro ultimato, salva l’immagine di output recandoti nel menu File, seleziona poi la voce Salva come… e indica il formato e la cartella di destinazione in cui salvare l’immagine ritoccata.
Se vuoi avere maggiori informazioni sul funzionamento generale di GIMP, dai un’occhiata alla guida che ti ho appena linkato.

Photoshop (Windows/macOS)

IMMAGINE QUI 2

Essendo il miglior programma di fotoritocco al mondo, Photoshop permette anche di oscurare i volti nelle foto.
Come forse già saprai, il software è a pagamento (bisogna sottoscrivere un abbonamento che parte da 12,19 euro/mese per utilizzarlo) ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 7 giorni (come ti ho già spiegato in un’altra guida) ed è compatibile sia con Windows che con macOS.

Dopo aver avviato Photoshop sul tuo computer, seleziona la voce Apri dal menu File e importa la foto che vuoi ritoccare.
Dopodiché richiama lo strumento per la selezione ellittica facendo clic destro sullo strumento Selezione rettangolare e selezionando la voce strumento Selezione ellittica dal menu che si apre.

Disegna, dunque, un’ellisse intorno alla faccia delle persone di vuoi oscurare i volti (tenendo premuto il tasto Shift sulla tastiera), poi recati nel menu Filtro > Sfocatura e clicca sulla voce Controllo sfocatura.
Nella finestra che si apre, seleziona il grado di sfocatura che vuoi applicare spostando il cursore situato vicino alla voce Raggio e pigia sul bottone OK per confermare l’operazione e applicare la sfocatura ai volti selezionati.

A lavoro ultimato, seleziona la voce Salva con nome… dal menu File di Photoshop e salva l’immagine di output nel formato e nella posizione che più preferisci.
Per maggiori informazioni su come usare Photoshop e su come censurare una foto con Photoshop, leggi gli approfondimenti che ti ho linkato.

IrfanView (Windows)

IMMAGINE QUI 3

IrfanView è uno dei migliori visualizzatori di immagini disponibili per Windows.
Si tratta di un programma completamente gratuito che ha basato gran parte del suo successo sulle sue performance – è velocissimo nell’aprire tutti i principali formati di file grafici – e alle sue tantissime funzioni.
Integra, infatti, una vastissima gamma di strumenti per l’editing delle immagini che permettono, tra le altre cose, di oscurare i volti nelle foto con effetti di sfocatura e pixellatura.

La prima operazione che devi fare per oscurare volti con IrfanView è quella di scaricare il programma sul tuo computer:
collegati, quindi, al suo sito Internet ufficiale, pigia sul pulsante Download, seleziona la voce 32-bit o 64-bit dal menu che si apre (in base alla versione di Windows in uso sul tuo PC) e, nella pagina che si apre, pigia sul primo link Download IrfanView-xx e poi sul bottone Download Now. A scaricamento completato, apri il file .exe appena scaricato e porta a termine la procedura d’installazione pigiando prima sul bottone , poi su Avanti per quattro volte di seguito e infine su Done.

Adesso, apri il menu File, seleziona la voce Open… e scegli la foto che vuoi ritoccare.
A questo punto, disegna un quadrato o un rettangolo su uno dei volti che vuoi censurare, seleziona la voce Effects > Pixelize dal menu Image di Irfanview per applicare l’effetto “pixellato”.
Per modificare il grado di applicazione dell’effetto, recati di nuovo nel menu Image, seleziona le voci Effects > Effects browser… e, dopo aver selezionato l’effetto Pixelize dalla barra laterale posta sulla sinistra, regola l’applicazione dell’effetto mediante l’apposita barra di regolazione.

A lavoro ultimato, pigia sul bottone OK e salva l’immagine di output:
pigia sull’icona del floppy disk presente nella barra degli strumenti di Irfanview (in alto a sinistra) e, nella finestra che si apre, seleziona il formato e la posizione in cui salvare l’immagine.
Per maggiori informazioni su come usare Irfanview per censurare le foto, leggi la guida che ti ho linkato.

FacePixelizer (Online)

IMMAGINE QUI 4

Sapevi che esistono anche dei programmi per oscurare i volti nelle foto online?
Nella fattispecie, si tratta di applicazioni Web utilizzabili direttamente nel browser che sono alquanto semplici da utilizzare e, spesso, gratuite al 100%.
Uno di questi è FacePixelizer, un servizio ad hoc per la censura delle foto che svolge in modo egregio il suo lavoro.
Utilizzarlo è semplicissimo:
basta collegarsi con qualsiasi browser alla sua pagina principale, caricare la foto in cui sono presenti i volti da censurare, disegnare con il mouse una selezione intorno alla faccia dei soggetti ritratti e cliccare sull’apposito pulsante per salvare il risultato ottenuto.

Per servirtene, dunque, collegati alla home page del servizio e trascina la foto che vuoi ritoccare nel box Drop Images File Here.
Ora non devi fare altro che disegnare un rettangolo o un quadrato sui volti che vuoi oscurare e, come per “magia”, questi verranno censurati all’istante con il classico effetto “pixellato”.
Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, pigia sul bottone Save Image per scaricare la foto di output.

Volendo, puoi anche modificare la tipologia di pixellatura applicata:
non devi far altro che mettere il segno di spunta sulla voce Manual (sulla barra laterale di sinistra) e poi regolare l’applicazione dell’effetto o sceglierne uno differente (es.
Blur per sfocare l’immagine o Solid per annerirla).

App per oscurare volti nelle foto

IMMAGINE QUI 5

Come ti accennavo nell’introduzione dell’articolo, ci sono anche varie app per oscurare volti nelle foto che sono utilizzabili direttamente dallo smartphone o dal tablet.
Eccone qualcuna che può fare al caso tuo.

  • Obscura Cam (Android) — si tratta di un’applicazione che permette di oscurare foto già salvate in Galleria o, addirittura, di oscurare foto scattate al momento.
    Permette di scegliere tra vari effetti di censura, tra cui quello che aggiunge l’effetto pixel gli scatti.
  • Point Blur (Android) — è un’app gratuita che permette di sfumare i volti presenti nelle foto in modo  facile, veloce e gratuito.
    Permette di selezionare la grandezza del pennello da utilizzare e di scegliere tra vari effetti di sfocatura, così da ottenere il risultato desiderato.
  • Sfocatura foto gratis (iOS) — se cerchi un’app che sia gratuita al 100% da utilizzare su iPhone e iPad, questa è quella che fa al caso tuo.
    Permette di sfocare le foto e censurare volti e oggetti in pochi tap.
  • Censore foto (iOS) — quest’app gratuita fa della semplicità il suo vero punto di forza.
    Permette di censurare le foto in maniera facile utilizzando una “gomma” virtuale che nasconde i volti applicando l’effetto “pixellatura”.
    Pur essendo utilizzabile gratuitamente, per condividere i propri scatti bisogna sbloccare l’apposita funzione, che è disponibile come acquisto in-app da 1,09 euro.

programma per modificare foto gratis in italiano

programma per modificare foto gratis in italiano

Ormai dovresti averlo imparato.
Non c’è programma che non abbia una valida contropartita gratuita utilizzabile facilmente e senza troppi sforzi.
Questo vale anche per i software di fotoritocco di base che, al contrario di qualche anno fa, ora hanno dei rappresentanti a costo zero molto belli e ricchi di funzioni.

Una prova?
PhotoFiltre.
Si tratta di un eccellente programma per modificare foto gratis in Italiano che non richiede installazioni per poter funzionare e permette di migliorare le immagini, disegnare su di esse e applicare loro tantissimi effetti speciali di notevole livello.
Ecco come funziona.

Il primo passo che devi compiere prima di imparare come modificare le foto al PC è collegarti al sito Internet di PhotoFiltre e cliccare prima sulla voce Downloads che si trova nella barra laterale di sinistra e poi sul collegamento English version in zip format per scaricare la versione del programma che non richiede installazioni sul tuo PC (quella con l’installazione integra una barra degli strumenti aggiuntiva per il browser).
A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (es.
PhotoFiltre-en-653.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.

Per impostazione predefinita, il software è in lingua inglese ma puoi tradurlo facilmente in Italiano.
Scarica questo archivio con i file di traduzione sul tuo PC, estraine il contenuto nella stessa cartella in cui hai estratto i file di PhotoFiltre (confermando la sostituzione dei file già presenti) e cancella il file TranslationEN.PLG presente in essa.

IMMAGINE QUI 1

A questo punto, non ti rimane che avviare il programma PhotoFiltre.exe e iniziare a modificare le foto con esso.
Per aprire un’immagine in PhotoFiltre, non devi far altro che recarti nel menu File > Apri e selezionare la foto su cui operare.
Dopodiché sarai libero di sfogare la tua fantasia utilizzando tutti gli strumenti e gli effetti speciali inclusi nel software.

Per disegnare o pittare sulla foto aperta, non devi far altro che usare uno degli strumenti presenti nella toolbar collocata nella parte destra della finestra (pennello, riempimento, forme geometriche, ecc.).  Se vuoi applicare degli effetti speciali all’immagine, recati invece nel menu Filtro e seleziona uno dei tanti filtri messi a tua disposizione dal programma (Artistico per trasformare la foto in vari tipi di quadro, Deformazione o Creativo per deformare l’immagine, Invecchiamento per invecchiare la foto, ecc.).

IMMAGINE QUI 2

Se vuoi regolare le proprietà delle immagini utilizzando questo programma per modificare foto gratis in Italiano, non devi far altro che rivolgerti al menu Regolazione in cui troverai strumenti per modificare Luminosità/Contrasto, colori, e livelli delle immagini.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi salvare la foto ottenuta con PhotoFiltre selezionando la voce Salva con nome dal menu File e digitando il nome da assegnare al file.
Puoi anche cambiare il formato di file in cui salvare la foto (es.
JPG, BMP o GIF), sfruttando il menu a tendina Salva come.

programmi per abbellire le foto

programmi per abbellire le foto

I migliori programmi per abbellire le foto.

Photoshop

IMMAGINE QUI 1

Se c’è un programma che non ha bisogno di presentazioni, quello è Photoshop.
Divenuto sinonimo di fotoritocco in tutto il mondo, si tratta del programma più completo e potente per modificare le immagini digitali.
Permette di correggere gli errori più comuni negli scatti amatoriali (occhi rossi, colori, luminosità, prospettiva, ecc.), regolare le proprietà avanzate delle immagini ed applicare una gamma infinita di effetti speciali alle foto.
Adatto ai professionisti quanto ai neofiti del fotoritocco.
Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita della durata di 7 giorni.
Scarica da qui.

GIMP

IMMAGINE QUI 2

Riconosciuto dai più come la migliore alternativa free a Photoshop, GIMP è un programma di fotoritocco gratuito ed open source che integra quasi tutte le funzioni dei principali programmi di fotoritocco professionali.
Ha un’interfaccia utente molto semplice da usare ed include numerose funzioni avanzate, compreso il supporto ai plug-in esterni che permette di espandere la lista dei filtri e degli effetti inclusi nel software.
È completamente in italiano ed è disponibile per tutti i principali sistemi operativi:
Windows, Mac OS X e Linux.
Scarica da qui.

Raccolta Foto

IMMAGINE QUI 3

Raccolta Foto è l’applicazione per la gestione delle foto sviluppata da Microsoft ed inclusa nel pacchetto Windows Essentials di cui fanno parte anche Movie Maker, Messenger ed altri programmi gratuiti dedicati a multimedia ed Internet.
Oltre ad organizzare, taggare e gestire le immagini digitali, Raccolta Foto permette anche di abbellire le foto con dei filtri automatici che permettono di correggere colori, luminosità, contrasto ed altre caratteristiche degli scatti.
Consente di rimuovere l’effetto occhi rosi, ruotare, capovolgere e raddrizzare le foto.
Scarica da qui.

Picasa

IMMAGINE QUI 4

Picasa è uno dei migliori programmi per la gestione delle foto.
Si tratta di un software sviluppato da Google che permette di gestire ed organizzare le proprie immagini in album digitali ma anche di applicare vari effetti a queste ultime, correggerne colori, luminosità, contrasto, ecc..
Tra le sue funzioni ci sono anche quelle che permettono di creare calendari, collage ed altre creazioni stampabili partendo dalle proprie foto digitali.
Il software è gratuito, completamente in italiano e compatibile con tutti i principali sistemi operativi:
Windows, Mac OS X e Linux.
Scarica da qui.

ClearSkinFX

IMMAGINE QUI 5

Come lascia facilmente evincere il suo nome, CleanSkinFX è un programma che permette di abbellire le foto eliminando le imperfezioni della pelle nei soggetti ritratti negli scatti.
È estremamente facile da usare e promette risultati di livello professionale in pochissimi click.
Per rimuovere macchie, rughe ed altre imperfezioni dal volto e dal corpo delle persone protagoniste delle foto, basta aprire le immagini con il programma, impostare le proprie preferenze e salvare il risultato ottenuto.
Sono supportati tutti i principali formati di file grafici.
Scarica da qui.

Paint .Net

IMMAGINE QUI 6

Paint .Net è un programma di fotoritocco gratuito che si pone a metà strada fra il classico Paint e programmi più avanzati, quali GIMP.
Include molte funzioni per correggere le imperfezioni più comuni presenti nelle foto (es.
occhi rossi, colori opachi, ecc.) ma non offre tutte le funzioni avanzate incluse in altre programmi di fotoritocco più avanzati.
È gratuito, completamente in italiano ed è disponibile solo per Windows.
Scarica da qui.

programmi per colorare disegni

programmi per colorare disegni

Fin da bambino hai sempre intrattenuto amici e parenti mostrando loro i bellissimi disegni che realizzi.
La tua passione e il tuo talento verso questa forma artistica si è sempre fatta notare e, ora che la tecnologia si è così sviluppata da fare quotidianamente parte delle nostre vite, hai deciso che è arrivata l’ora di passare al digitale.
Ormai siamo nell’epoca moderna, dopotutto, puoi abbandonare carta e matita in favore di un foglio digitale e di diversi pennelli.
È proprio questo il motivo per cui sei alla disperata ricerca di un software per colorare disegni.
Ma non un programma qualsiasi; ovviamente vuoi il meglio e vorresti scaricare un programma che sia in grado di soddisfare le tue esigenze e nella quale applicare tutta la tua creatività.

Beh, se le cose stanno proprio nel modo in cui le ho descritte, posso immaginare bene che tu abbia cercato su Internet delle informazioni sui migliori programmi per colorare disegni al computer.
Se le tue intenzioni sono quelle di restare al passo con i tempi, non posso fare altro che esserne felice:
hai la mia approvazione.

Stai tranquillo, sei fortunato:
sei capitato proprio sul tutorial giusto.
Ho una certa esperienza su quelle che sono le migliori risorse offerte dal Web e anche su questo settore del disegno digitale posso indicarti gli strumenti giusti.
Su dai, mettiti seduto comodo e prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere con calma questo mio tutorial; sono sicuro che rimarrai soddisfatto.
Ti auguro una buona lettura e un buon “lavoro”.

Indice:

  • Photoshop (Windows/macOS)
  • GIMP (Windows/macOS/Linux)
  • Paint.Net (Windows)
  • MyPaint (Windows/macOS/Linux)
  • Artweaver (Windows)

Photoshop (Windows/Mac)

IMMAGINE QUI 1

Se il tuo intento è quello avere la possibilità di scegliere tra quelli che sono i migliori programmi per colorare disegni al computer, allora per prima cosa devo parlarti di Photoshop:
è impossibile non citarlo e non parlare delle sue peculiarità.

Sicuramente ne avrai sentito parlare perché la sua popolarità è davvero incredibile:
si tratta di un programma professionale e super avanzato completamente dedicato al disegno digitale e al fotoritocco che è possibile adoperare per dare ampio spazio alla creatività.

Sviluppato dalla famosissima azienda Adobe Systems Incorporated, è il software per eccellenza per quanto riguarda tutto ciò che è un’immagine digitale:
si può utilizzarlo in tutti i diversi aspetti che riguardano l’elaborazione di immagini e di fotografie.

Grazie alle sue incredibili potenzialità nel settore del fotoritocco, Photoshop può essere adoperato anche come programma per colorare disegni al computer e ottenere dei risultati stratosferici.
Bisogna però sottolineare anche che il programma non è di facile utilizzo:
purtroppo, per chi è alle prime armi, è necessaria molto pratica per imparare a sfruttare al massimo tutte le sue potenzialità.

Ad ogni modo, per quanto riguarda il disegno digitale, non serve obbligatoriamente saper padroneggiare al 100% tutti gli strumenti disponibili.
Basta almeno imparare ad usare correttamente gli strumenti più utili quali per esempio il lazo magnetico, il secchiello ed i pennelli.
Sono sicuro che, con un po’ di pazienza anche gli utenti meno esperti potranno riuscire a trasformare dei disegni realizzati a mano in veri e propri capolavori dell’arte digitale.

Il software purtroppo è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo limitato di 7 giorni.
Al termine della prova sarà però obbligatorio l’acquisto del software.

Photoshop è compatibile e utilizzabile sia con computer Windows che con sistemi operativi macOS.
Se vuoi iniziare a utilizzarlo ed usufruire della versione di prova, collegati sul suo sito Internet ufficiale per procedere con il download.

GIMP (Windows/macOS/ Linux)

IMMAGINE QUI 2

Se hai provato a scaricare la versione di prova gratuita di Photoshop ma poi hai deciso di non acquistare la versione completa perché sei alla ricerca di un programma per colorare disegni che sia completamente gratuito, allora ti consiglio di prestare particolarmente attenzione alle righe qui di seguito.
Voglio infatti parlarti di GIMP, un programma di grafica digitale che ritengo sia davvero una valida alternativa.

Per farti subito capire che tipo di programma hai di fronte, basta infatti dire immediatamente che GIMP è considerato la migliore alternativa gratuita a Photoshop e a tutti i più famosi e acclamati software di fotoritocco.

Si tratta, quindi di un software per l’elaborazione grafica free e open source che permette di modificare le immagini digitali in tantissimi modi.
I suoi strumenti sono simili a Photoshop ma sono di più facile utilizzo.
Sarà quindi attraverso pennelli, selezioni e tantissimi effetti speciali personalizzabili, che potrai utilizzarlo per quanto riguarda le operazioni di grafica digitale.

Ovviamente è possibile usarlo anche per colorare disegni, agendo in maniera simile a quanto si fa con Photoshop:
tra i suoi tool più utili vi sono infatti i più tradizionali strumenti di selezione, i pulsanti come il secchiello e i classici pennelli.
Inoltre è compatibile non solo con Windows ma anche con Mac OS X e Linux.
Non si può volere di più, davvero.

Se vuoi scaricare GIMP (tra l’altro ti segnalo che l’interfaccia utente di questo software è in lingua italiana), collegati al suo sito Internet ufficiale.

Paint.Net (Windows)

IMMAGINE QUI 3

Tra i programmi per colorare disegni al computer che ti consiglio di utilizzare vi è anche Paint.Net, un software davvero valido di cui voglio delinearti qui di seguito le sue caratteristiche principali.

In questo caso si tratta un programma molto leggero e semplice da usare che si pone come soluzione ideale per tutti coloro che, pur non essendo professionisti del settore grafico, hanno la necessità di un programma avanzato.

Paint.Net è una versione più ricca di funzionalità rispetto al classico Paint conosciuto da tutti ed è perfetto per effettuare il ritocco delle proprie immagini.
Questo software può risultare ottimo anche per colorare disegni a computer dal momento in cui include alcuni strumenti di selezione automatica, pennelli di vario genere ed un pannello per la gestione avanzata dei livelli.

Risulta quindi pratico anche se si vuole utilizzarlo per colorare dei disegni che sono stati scansionati.
Inoltre questo software si fa notare per la sua interfaccia la quale è molto curata e ricca di trasparenze oltre che tradotta completamente in italiano.

Paint.net è un programma scaricabile in maniera completamente gratuita su computer Windows.
Inoltre, è disponibile anche come applicazione per Windows 10 ma si tratta di una versione a pagamento tramite la quale è possibile supportare facoltativamente gli sviluppatori.

Non ci sono differenze tra la versione a pagamento e quella gratuita, per cui puoi utilizzarlo anche senza pagare, scaricando il programma dal suo sito Internet ufficiale.

MyPaint (Windows/macOS/Linux)

IMMAGINE QUI 4

A dispetto del nome, MyPaint non ha nulla a che vedere con il classico e basilare software Paint di Windows.
Si tratta bensì di una soluzione molto avanzata per disegnare e colorare al computer la quale è ricca di funzioni e strumenti interessanti che ricalcano lo stile dei migliori software per il disegno digitale.

Ha un’interfaccia utente molto curata e supporta tutti i principali formati di file grafici:
ritengo sia quindi uno dei pochi esempi di programmi gratuiti validi realizzati esclusivamente per il disegno.
È compatibile non solo con Windows ma anche con altri sistemi operativi, come macOS e Linux.

Detto questo, immagino che potrai capire da solo che MyPaint si configura come una tra le migliori soluzioni gratuite per colorare e disegnare tramite il computer.
Inoltre, come ti ho anticipato, la sua interfaccia utente è assolutamente degna di nota anche per via della possibilità di personalizzarla a piacimento in pochissimi clic.

Una caratteristica molto interessante di questo programma è data dalla presenza di numerosi tool per il disegno digitale; non è quindi assolutamente un software da sottovalutare.

Se vuoi effettuare il download di MyPaint sul tuo computer clicca qui per recarti sul suo sito Internet ufficiale.

Artweaver (Windows)

IMMAGINE QUI 5

Altrettanto valido software, Artweaver è un eccellente programma di grafica per computer Windows che combina molte funzioni interessanti per il disegno con filtri ed accessori per il fotoritocco.

Il software in questione è caratterizzato da un’interfaccia utente molto personalizzabile e dalla presenza di pennelli ultra-personalizzabili attraverso i quali è possibile colorare e disegnare al computer in maniera estremamente precisa e curata.

Ovviamente supporta tutti i principali formati di file grafici (BMP, GIF, JPEG, PCX, TGA, TIFF, PNG e PSD) permettendo facilmente di gestire livelli e trasparenze.

Se vuoi incominciare a utilizzarlo devi collegarti sul suo sito Internet ufficiale e scegliere se scaricare la versione completamente gratuita oppure se optare per la soluzione a pagamento che presenta maggiori funzionalità.

Pur essendo un ottimo programma per colorare disegni, ti segnalo che questo software è disponibile soltanto su computer Windows.
Di conseguenza, se possiedi un computer Mac dovrai rivolgerti ad altre soluzioni come quelle che ti ho indicato in questo tutorial.

programmi per ridimensionare foto

programmi per ridimensionare foto

Per ciascuna operazione da compiere c’è uno strumento che può rivelarsi più o meno consono, tanto nel mondo, per così dire, reale quanto in quello informatico.
Questo, ad esempio, sta a significare che per compiere anche la più semplice delle operazioni di image editing è opportuno affidarsi a software appositi se si desidera ottenere un buon risultato.
Come dici?
Sei perfettamente d’accordo con me e se ora sei qui è, appunto, perché ti piacerebbe ridimensionare una foto ma non sai quale programma usare?
Beh, non vedo il problema… posso fornirti io tutte le indicazioni di cui hai bisogno.

Prenditi qualche minuto di tempo libero, mettiti bello comodo ed inizia subito a concentrarti su questa mia guida tutta dedicata, appunto, a quelli che sono i migliori programmi per ridimensionare foto attualmente in circolazione.
Ti anticipo già che ci sono soluzioni adatte un po’ a tutte le esigenze e sistemi operativi, devi solo scegliere quella che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo, effettuarne il download sul computer ed il gioco è fatto.

Allora?
Si può sapere che cosa ci fai ancora li impalato?
Comincia subito a concentrarti sulla lettura di questo tutorial e vedrai che in men che non si dica non solo avrai le idee perfettamente chiare su quali programmi per ridimensionare foto usare ma, per di più, sarai addirittura pronto e ben disponibile a fornire consigli a tutti i tuoi amici bisognosi di ricevere una dritta analoga.
Buona lettura!

XnView MP (Windows, macOS e Linux)

IMMAGINE QUI 1

Cominciamo questo excursus tra quelli che a parer mio rappresentano i migliori programmi per ridimensionare foto in circolazione con XnView MP.
Si tratta di un software gratuito e fruibile su Windows, macOS e Linux che viene presentato come visualizzatore d’immagini ma che, in realtà, permette di applicare piccole modifiche alle foto visualizzate e di elaborare le foto in serie in modo da convertirle in altri formati di file, ridimensionarle e via discorrendo.

Supporta oltre 500 formati di file grafici differenti (fra cui JPG, PNG, TIFF, GIF, Camera RAW, JPEG2000, WebP ed OpenEXR) ed è molto semplice da utilizzare.
Inoltre, presenta un’interfaccia utente chiara e facilmente comprensibile da tutti e consente di apportare modifiche alle immagini un battibaleno.
Insomma, è una vera e propria manna dal cielo!

Per collegarti subito al sito Internet ufficiale del software ed effettuare il download sul tuo computer di XnView MP fai clic qui.

FastStone Photo Resizer (Windows)

IMMAGINE QUI 2

FastStone Photo Resizer è senza ombra di dubbio uno dei migliori programmi per ridimensionare foto su Windows attualmente in circolazione.
Attraverso questo software è infatti possibile non solo ridimensionare ma anche modificare ed applicare vari effetti speciali alle immagini digitali.

È gratis, supporta tutti i principali formati di file grafici e permette di operare su centinaia di elementi contemporaneamente.
Tra le sue funzioni più utili, oltre a quelle relative al ridimensionamento, ci sono quelle per regolare colori, luminosità e contrasto delle immagini, applicare watermark e rinominare i file in maniera sequenziale.

Per collegarti subito al sito Internet ufficiale del software ed effettuare il download sul tuo computer di FastStone Photo Resizer fai clic qui.

DropResize (Windows)

IMMAGINE QUI 3

Normalmente, per ridimensionare foto al PC occorre aprire un programma adatto allo scopo, trascinare in esso le immagini da rimpicciolire o ingrandire e procedere con la conversazione impostando le proprie preferenze.
Queste “noie” possono però essere ridotte praticamente all’osso grazie a DropResize.

Si tratta infatti di una minuscola applicazione gratuita per Windows che permette di ridimensionare tutte le immagini contenute in una cartella facendo in modo che anche le nuove foto salvate in essa vengano modificate automaticamente senza muovere neppure un dito.

Per collegarti subito al sito Internet del software ed effettuare il download sul tuo computer di DropResize fai clic qui.

FILEminimizer Pictures (Windows)

IMMAGINE QUI 4

FILEminimizer Pictures è un programma gratuito molto potente che permette di ridurre le dimensioni delle immagini fino al 98% consentendo di agire sia dal punto di vista del peso dei file sia da quello della loro risoluzione.
Supporta tutti i principali formati di file grafici (JPG, BMP, GIF, TIFF, PNG ed EMF) ed è molto facile da utilizzare anche per gli utenti meno esperti.

Tra le sue tante funzioni, integra anche un caricatore di foto per Facebook che permette di caricare le proprie immagini sul noto social network in maniera estremamente rapida e veloce.

Per collegarti subito al sito Internet del software ed effettuare il download sul tuo computer di FILEminimizer Pictures fai clic qui.

IrfanView (Windows)

IMMAGINE QUI 5

Similmente a XnView MP, IrfanView è un portentoso visualizzatore di immagini per Windows che include al suo interno una serie di funzioni avanzate che lo trasformano in un validissimo strumento di editing per i file grafici.
Grazie alle caratteristiche più avanzate del software, è infatti possibile operare su decine di immagini contemporaneamente convertendole da un formato all’altro, rinominandole e ridimensionandole in base ad un rapporto di forma personalizzabile.

Permette anche di tagliare/incollare foto, inserire scritte, regolare colore/luminosità e cancellare i metadati presenti nelle immagini digitali.
Tutto gratis ed in maniera molto semplice.

Per collegarti subito al sito Internet ufficiale del software ed effettuare il download sul tuo computer di IrfanView fai clic qui.

Image Tuner (Windows)

IMMAGINE QUI 6

Come suggerisce il suo stesso onome, Image Tuner è un programma che consente di modificare e migliorare l’aspetto delle immagini in modalità batch (ossia operando su molti file contemporaneamente) aggiungendo ad esse numerosi effetti e filtri.
Permette di ridimensionare le immagini, rinominarle, aggiungere watermark e scritte ad esse, ruotarle, ottimizzarle per il caricamento su Facebook e molto altro ancora.

È estremamente facile da usare e supporta tutti i principali formati di file grafici:
JPEG, BMP, PNG, GIF, TIFF, PCX, ecc.
più i formati RAW delle fotocamere digitali (CRW, CR2, RAW, NEF, DCR, X3F, ORF etc.).
È disponibile anche in una versione Pro comprensiva di alcune funzionalità tra.

Per collegarti subito al sito Internet del software ed effettuare il download (ed eventualmente anche l’acquisto) sul tuo computer di Image Tuner fai clic qui.

JPEGmini (macOS)

IMMAGINE QUI 7

Se la tua esigenza è quella di ridurre il peso di una o più immagini informati JPEG ed utilizzi un Mac, non posso far altro se non suggerirti di usare JPEGmini.
Si tratta infatti di un software specifico per macOS che permette di ridurre in maniera sensibile il peso delle immagini JPEG con un semplice drag-and-drop.

La sua versione completa costa meno di una ventina d’euro ma puoi anche scaricarlo gratis in versione trial ed usarlo per comprimere fino a 20 file al giorno. Inoltre, a procedura di compressione ultimata, indica all’utente il quantitativo di spazio risparmiato su disco.

Per collegarti subito al sito Internet del software ed effettuare il download (ed eventualmente anche l’acquisto) sul tuo computer di JPEGmini fai clic qui.

Optimzilla (online)

IMMAGINE QUI 8

I programmi per comprimere foto che ti ho suggerito nelle precedenti righe non hanno saputo attirare in maniera particolare la tua attenzione?
Vorresti ridimensionare una o più immagini ma non vuoi o non puoi installare nuovi software sul tuo computer?
In tal caso, ti invito a non gettare ancora la spugna ed a rivolgerti a Optimzilla.
Si tratta di un servizio fruibile direttamente dal browser Web (quello che già preferisci!) grazie al quale è possibile intervenire sulle proprie foto andandole, appunto, a ridimensionare.

Supporta sia i file JPG che quelli PNG, consente di lavorare con ben 20 elementi in contemporanea ed inoltre offre la possibilità di regolare la qualità di output di ciascuna immagine.

Per collegarti subito al sito Internet del servizio e cominciare ad utilizzare Optimzilla fai clic qui.

Altre soluzioni

IMMAGINE QUI 9

Oltre a quelli che ti ho indicato in questo tutorial, sono disponibili anche altri programmi per ridimensionare foto.
Puoi trovare ulteriori interessanti soluzioni adatte allo scopo leggendo la mia guida sui programmi per snellire le foto ed il mio post sui migliori programmi per fotoritocco.

Ti suggerisco infine di dare uno sguardo anche alla mia guida su come comprimere foto ed a quella su come ridurre il peso di una foto.
Sono sicuro che riuscirai a trovare almeno una o più soluzioni adatte alle tue necessità.