Come mettere le GIF su instagram

Come mettere le GIF su Instagram

In questo tutorial ti spiegherò come inserire GIF ANIMATE su Instagram, in modo da poter inserire GIF ANIMATE sui post di Instagram e sulle Storie di Instagram.

Per leggere altri tutorial e guide su come funziona Instagram, puoi leggere il sito www.social-facile.it, dedicato completamente ai social network, in particolare Instagram, WhatsApp, Facebook.
Troverai tutorials completi su come funziona Instagram, come salvare le foto di profili Instagram, come scaricare video di profili Instagram sul computer, e tanto altro.
Per vedere tutorials e guide su Instagram clicca qui sotto:
Tutorials e guide dettagliate su come funziona Instagram

Come mettere le GIF su Instagram

Se vuoi sapere come mettere le GIF su Instagram con iPhone o Android, potrei esserti d’aiuto.
Oltre a condividere foto e video su Instagram, ti piacerebbe anche caricare delle GIF.
Hai sentito dire dai tuoi amici che da non molto tempo si possono avere le GIF su Instagram.
Tuttavia, non hai ben capito come fare per sbloccarle.
Per saperne di più, hai approfondito cercando su internet.
Ed ecco che, per fortuna, sei arrivato sul mio blog.

Come inserire GIF ANIMATE su Instagram

In questa guida, ti spiego appunto come mettere le GIF su Instagram.
Ti dico cosa devi fare per utilizzare la nuova funzione che permette di aggiungere le GIF tramite un adesivo speciale.
Inoltre, ti mostro cosa devi fare per caricare le GIF nei post e nelle Storie.
Allora, se sei d’accordo, non resta che cominciare.

Come mettere le GIF su Instagram

Quando ti chiedi come mettere le GIF su Instagram, la prima cosa che devi sapere è che la nuova funzione permette soltanto di aggiungere le immagini animate tramite un adesivo.
Quindi, si possono inserire nelle Storie, in una foto o un video.
Al momento in cui scrivo, infatti, il social network non supporta il formato GIF.
Tuttavia, è sempre possibile postare una GIF.
Basta convertirla in video MP4 prima di caricarla su Instagram (vedi sotto per approfondire).

Di seguito, trovi le procedure per mettere le GIF su Instagram nelle Storie o nei Post.
Seleziona ed applica quella che fa al caso tuo.

Come mettere GIF ANIMATE su Instagram nelle STORIE INSTAGRAM o nei POST INSTAGRAM

Adesivo GIF

Se vuoi sapere come mettere le GIF su Instagram nelle Storie tramite l’adesivo GIF, innanzitutto aggiorna l’applicazione.
Assicurati di avere una versione uguale o superiore alla numero 29.

Fatto ciò, apri Instagram e avvia la creazione di una Storia.
Carica la foto o il video.
In alternativa, scatta la foto o registra il filmato.
Quando hai fatto, premi il pulsante Aggiungi adesivo e seleziona il nuovo adesivo GIF.
Facendo ciò, apparirà l’archivio gratuito di GIPHY.


Non devi far altro che trovare l’immagine animata e selezionarla con un tocco.
Usa il Cerca oppure sceglila dalla sezione Popolari.
Ripeti l’operazione per aggiungerne altre.

Non appena sei riuscito mettere le GIF su Instagram nella foto o nel video, puoi modificare la loro dimensione e spostarle dove ti pare.
Inoltre, hai la possibilità di riflettere le immagini animate con un tocco.
Conclusa la personalizzazione, premi La tua storia per condividere la creazione con i tuoi follower.

>>> TUTORIALS E GUIDE SU COME FUNZIONA INSTAGRAM su www.social-facile.it

Condivisione di una GIF

Se invece ti stai domandando come mettere le GIF su Instagram nelle Storie per condividerle direttamente, devi fare in altro modo.
Innanzitutto scarica l’app gratuita GIPHY.
Puoi farlo da App Store se hai iOS oppure da Google Play se hai Android.

Una volta che hai installato l’applicazione di GIPHY, aprila e trova la GIF che ti interessa usando il Cerca.
Poi, selezionala per visualizzarla.
In quella schermata, ci saranno i pulsanti di condivisione.
Se tocchi i tre pallini, troverai anche quello di Instagram.
Premilo e concedi tutte le autorizzazioni necessarie.

A un certo punto, si aprirà Instagram e ti verrà chiesto di scegliere se postare sulla Storia o sul Feed.
Seleziona il pulsante Storia


Così facendo, la GIF verrà caricata nella Storia.

  • È stata convertita in video MP4 automaticamente.
  • Ora, effettua le adeguate personalizzazioni.
  • fai una scritta colorata
  • e inseriscila nella GIF premi La tua storia per condividerla con i tuoi seguaci.

In questo modo, puoi mettere le GIF su Instagram nelle Storie come se fossero dei brevi video MP4.


La conversione è automatica e non ti accorgerai di nulla


Nel caso non funzionasse il bottone Storia, cosa che è successa anche a me

  • chiudi quella schermata.
  • premi il pulsante Aggiungi Storia 
  • seleziona la GIF dalla galleria o dal rullino foto.

Se ti stai chiedendo come mettere le GIF su Instagram perché hai intenzione di condividerle come post nel feed del social network, devi prima convertirle in video MP4.
Per fare ciò in automatico, puoi utilizzare l’app gratuita GIPHY.
È la stessa che ti ho suggerito sopra per caricare le GIF nelle Storie in modo diretto.

Non appena hai installato l’applicazione di GIPHY, aprila e cerca la GIF che desideri mostrare ai tuoi follower.
Poi, selezionala per vederla in una sezione dedicata.
Là dentro, appariranno i tasti di condivisione.
Tocca i tre pallini e premi l’icona di Instagram.
Concedi eventuali autorizzazioni.

Dopo pochi secondi, si aprirà Instagram 

  • visualizzerai la schermata Pubblica su Instagram.
  •  tocca il pulsante Feed
  • attendi
  • partirà la creazione del post classica
  • Inserisci una descrizione applica eventualmente dei filtri
  • Per ultimo, condividi il post.

Facendo ciò, puoi mettere le GIF su Instagram nei post convertendole prima in video MP4.
Se per caso non andasse il bottone Feed, stai tranquillo, può succedere.
Chiudi la schermata, avvia la creazione di un post manualmente e seleziona il video MP4 dalla galleria o dal rullino.
Il risultato, sarà lo stesso.

>>> TUTORIALS E GUIDE SU COME FUNZIONA INSTAGRAM su www.social-facile.it

come fare gli hashtag su instagram

come fare gli hashtag su instagram

Come fare gli hashtag su Instagram

Se hai parlato di Instagram con i tuoi amici, avrai sicuramente discusso sulla parola hashtag.
Questa parola speciale può far ottenere migliaia di like ad una foto, ovviamente se viene scelta con criterio.
Ma di preciso, che cos’è un hashtag?
Cosa significa questa parola e che effetto ha questo elemento sul social network fotografico?
Se quello che cerchi è una guida completa per capire come fare gli hashtag su Instagram, come si inseriscono e come funzionano, questo è il tutorial che fa per te.

Nei paragrafi che seguono, ti spiegherò infatti cosa sono, come funzionano, come si scelgono e come si usano queste parole magiche che rendono Instagram decisamente più interessante di molti altri social network.
Sei pronto per cominciare?
Bene, allora non perdiamo altro tempo.

Come fare gli hashtag su Instagram

Prima di cominciare con la guida vera e propria, lascia che ti spieghi cosa sono esattamente gli hashtag.
La parola hashtag significa letteralmente tag con un cancelletto.
I tag sono delle etichette digitali che permettono di legare insieme contenuti simili tra loro.

Gli hashtag sono stati introdotti sul Web nel 2007 da Twitter che, sul proprio social network, permetteva e permette tutt’ora di mettere insieme i tweet di diversi utenti riguardanti un tema comune, proprio con l’utilizzo degli hashtag, ovvero dei tag (delle etichette), rappresentati da parole chiave precedute dal simbolo cancelletto.

Gli hashtag hanno fatto per molto tempo la fortuna di piattaforme come Twitter e, sulla scia dell’uccellino azzurro, molte altre applicazioni e web app hanno iniziato ad utilizzarle.
Tra le tante che hanno scelto di utilizzare questo strumento, Instagram è stata decisamente l’app più fortunata.
Tant’è che oggi, sebbene siano presenti in moltissime piattaforme social, gli hashtag sono diventati un elemento caratteristico proprio di Instagram.

Diversamente da Twitter, su Instagram i contenuti non sono testuali, ma sono delle immagini o dei video.
Tuttavia, sul social network fotografico, gli hashtag mantengono la loro funzione originale e permettono di associare foto e video pubblicati da diversi utenti, con una tematica comune.

Per farti un esempio pratico, se vai su Instagram e cerchi #sunset, troverai milioni di immagini e filmati di altrettanti utenti.
I contenuti multimediali saranno tutti diversi tra loro, ma avranno tutti qualcosa in comune:
un bellissimo tramonto dai colori fantastici.
Potrebbe anche darsi che le foto non siano proprio identiche.
Di sicuro, però, quelle persone o Pagine avranno usato lo stesso hashtag.

Ora che sai cosa sono, è il momento di capire come fare gli hashtag su Instagram e come usarli al meglio.

Indice

  • Come funzionano gli hashtag Instagram
  • Come trovare hashtag Instagram popolari
    • App per hashtag di tendenza
  • Come lanciare un hashtag su Instagram
    • Andare a capo con gli hashtag Instagram
  • Come fare gli hashtag colorati su Instagram
Come funzionano gli hashtag Instagram

Come ti anticipavo nell’introduzione, gli hashtag sono delle etichette testuali che permettono di legare insieme contenuti simili tra loro.
Nel caso specifico di Instagram, si tratta di immagini con un soggetto simile o scattate in uno stesso luogo, o ancora, rappresentative di una stessa emozione.

Per esempio, l’hashtag #christmas raccoglierà foto natalizie, l’hashtag #sunset raccoglierà foto di tramonti e l’hashtag #cats raccoglierà foto di gatti.
Questo, almeno nella stragrande maggioranza delle situazioni.

Attento però a non abusare degli hashtag, perché agli utenti non piace trovarsi davanti a delle foto che non c’entrano nulla con ciò che stanno cercando.
Ti sconsiglio quindi di utilizzare l’hashtag #cats per la foto del tuo cucciolo di pastore scozzese.

Gli hashtag sono gli unici elementi testuali, all’interno dei post di Instagram, con cui è possibile interagire.
Questo significa che se un utente vedrà una tua foto, o se tu vedrai la foto di un utente Instagram che segui, e sotto l’immagine troverai una descrizione e degli hashtag, potrai leggere la descrizione e fare un tap sugli hashtag per vedere altre foto simili a quella.

Una curiosità interessante a proposito degli hashtag è che, da quando Instagram ha introdotto la funzione di traduzione automatica, che permette agli utenti di tradurre automaticamente il testo dei post, gli hashtag non vengono comunque tradotti.

Ma questa non è la cosa più interessante di questo strumento potentissimo.
La particolarità più interessante degli hashtag sta nella possibilità di essere seguiti, come se fossero degli utenti.
Te l’ho raccontato in dettaglio nel tutorial dedicato.

Giusto per farti un esempio, posso dirti che se sei appassionato di gattini, cliccando sull’hashtag #cats, potrai scegliere di seguirlo.
Così facendo, ogni volta (o quasi) che un utente pubblicherà una foto utilizzando l’hashtag #cats, questa foto apparirà nel tuo stream, quindi nel feed del tuo profilo.

In realtà, non è proprio così, perché non tutte le foto contenenti l’hashtag seguito vengono mostrate nel feed degli utenti.
Instagram infatti è dotato di un’intelligenza artificiale che seleziona solo alcune delle fotografie dei profili seguiti, siano questi Pagine, Profili o Hashtag.
In base ad un algoritmo molto complesso, il social network sceglie le più simili a cui hai lasciato un like o un commento e te le mostra nel feed.

In questo modo, nel tuo stream principale appariranno solo le foto o i video che potrebbero piacerti, e non sarai sommerso da milioni di contenuti che non ti interessano.
È anche un modo per massimizzare l’interazione del social network.

Ora che sai cosa sono e come funzionano, sono sicuro che vorrai sapere anche come fare gli hashtag su Instagram.
Ebbene, per scoprirlo, non devi far altro che continuare a leggere gli approfondimenti successivi.
Ti spiegherò appunto come trovare l’hashtag giusto per le tue foto, come crearne uno e come inserirlo in un post o in una storia.

Come trovare hashtag Instagram popolari

Trovare il giusto hashtag non è facile, perché per ogni immagine ci sono migliaia di hashtag che potresti utilizzare, alcuni dei quali possono sembrare geniali, divertenti, unici o anche popolari.
Ed è proprio su quest’ultimi che ti consiglio di concentrarti.

Un hashtag molto popolare è un hashtag con il quale vengono pubblicate molte foto o molti video, ma soprattutto, è un hashtag seguito da molti utenti.
E che tu voglia seguire o essere seguito, è sicuramente meglio scegliere un hashtag trafficato che uno utilizzato soltanto da te o dal tuo migliore amico.

Fortunatamente per te, Instagram mette a disposizione degli utenti un potentissimo strumento di verifica degli hashtag.
Ed attraverso la funzione di ricerca dello stesso social, ti permette di sapere quanti post sono stati pubblicati dagli utenti con quell’hashtag e con che frequenza.

Per farti un esempio pratico, l’hashtag #christmas è un hashtag molto popolare.
Tuttavia, la sua popolarità è limitata al periodo natalizio e fuori dalle feste non ci sono molti utenti che utilizzano lo usano.

Se quindi vuoi pubblicare le foto delle tue vacanze ai tropici ad Agosto, forse l’hashtag #christmas non è quello più adatto.
Anche perché, esso sarebbe fuori tema e fuori contesto, mentre l’hashtag #summer o #tropical sarebbero sicuramente più adatti.
Quest’ultimi, avrebbero (nel periodo estivo) una frequenza di aggiornamento molto più elevata rispetto all’hashtag del Natale che, in quel periodo dell’anno, forse utilizzerà solo Babbo Natale per condividere un selfie alle Bahamas in compagnia delle sue renne.

Per ogni immagine, comunque, puoi utilizzare tutti gli hashtag che vuoi, ma cerca di non esagerare.
Usando troppi hashtag, infatti, Instagram non sarebbe in grado di capire in quali categorie vorresti inserire la tua immagine e rischieresti di avere un effetto opposto a quello desiderato.

Questo significa che dovrai concentrarti nel trovare gli hashtag più adatti, ma anche i più utilizzati.
E per tua fortuna, esistono molte app integrative di Instagram che ti aiutano in questa ardua missione (vedi di seguito quali sono).

App per hashtag di tendenza

Cercando con la parola chiave hashtag Instagram nel Play store o nell’App store, troverai sicuramente centinaia di app gratis che potranno aiutarti a trovare i tag interattivi più azzeccati per le tue foto.
Usarle è fondamentale per fare gli hashtag su Instagram al fine di aumentare i follower.

La maggior parte di queste app funziona allo stesso modo.
Pertanto, in questo paragrafo ti spiegherò solo il loro funzionamento generale, senza entrare troppo nel merito dell’una o dell’altra app, perché è indifferente quale sceglierai (a patto che si tratti sempre di un’app protetta e verificata).

Ci sono due tipi di app per trovare gli hashtag migliori:
alcune ti permettono di effettuare un login direttamente con Instagram e di caricare la foto che vuoi pubblicare su Instagram direttamente nel loro form di upload.
Così facendo, grazie ad un programma di comparazione, troveranno immagini simili alla tua e ti suggeriranno gli hashtag utilizzati da altri utenti pubblici.
In questo modo, sarai sicuro che gli hashtag che ti verranno suggeriti saranno attinenti all’immagine, oltre che popolari e di tendenza.

Altre app invece non richiedono alcun login, e genereranno una serie di hashtag in base alla categoria selezionata (es.
viaggi, mare, tecnologia, gatti, natura e così via) o in base ad un hashtag da te preselezionato.
Insomma, ti chiederanno di inserire un hashtag e, automaticamente, ti forniranno di 10 o massimo 15 hashtag correlati, che potrai utilizzare per la tua immagine.
Un esempio correlato, lo trovi nella guida per farsi seguire su Instagram, in cui ti ho mostrato come funziona l’app gratuita denominata HashTags.

Queste due tipologie di applicazioni presentano ognuna i rispettivi pro e contro.
Le prime, effettuando il login con Instagram e selezionando gli hashtag sulla base di immagini simili alla tua, ti procureranno una lista di hashtag sicuramente più attinente all’immagine da te selezionata.
Inoltre, ti daranno la possibilità di programmare la pubblicazione del tuo post, così da poter scegliere l’orario più adatto.

Di contro, però, dovrai effettuare l’accesso sull’app con i tuoi dati di Instagram, e quindi fornire i tuoi dati d’accesso e l’autorizzazione ad utilizzare il tuo account Instagram ad un app di terze parti, con un discreto margine di rischio per la tua sicurezza e privacy.
Molte di queste app non hanno un sofisticato sistema di protezione dei dati e fornire loro i tuoi dati d’accesso ad Instagram potrebbe essere molto pericoloso.

Le altre, invece, generando gli hashtag sulla base di un hashtag o una parola e non dell’immagine, daranno una lista di chiavi interattive meno accurata.
Tuttavia, non mineranno in alcun modo la tua sicurezza.

Non sta a me dirti quali app utilizzare e quali no, ma voglio comunque metterti in guardia da quelle applicazioni di cui non conosci gli sviluppatori e che, chiedendoti di effettuare un login attraverso uno dei tuoi account social, potrebbero nascondere una pericolosa trappola per trapelare i tuoi dati personali (ad esempio con virus o malware di vario genere).

Come lanciare un hashtag su Instagram

Ora che sai cosa sono, come funzionano e come fare per trovare gli hashtag migliori, credo sia il momento di utilizzare questa funzione per ampliare la visibilità dei tuoi post.
Vediamo quindi come fare gli hashtag su Instagram e dove inserirli.

Come ti anticipavo nei paragrafi precedenti, gli hashtag sono elementi testuali, ovvero delle parole.
Ciò significa che puoi inserirli ovunque sia possibile inserire del testo, ovvero nelle Instagram Stories o nella descrizione dei tuoi post.

Per utilizzare un hashtag, non dovrai fare altro che scrivere la parola chiave che vuoi utilizzare come etichetta preceduta (senza spazi) dal simbolo cancelletto #.
In questo modo, Instagram riconoscerà come hashtag ogni singolo carattere compreso tra il singolo cancelletto e lo spazio bianco.

Per inserire più hashtag su Instagram, ti basterà utilizzare più parole scritte in questo modo.
Basta aggiungere uno spazio e/o un segno di punteggiatura (punto, virgola e simili) tra gli hashtag inseriti.
Nulla di più semplice.

Puoi utilizzare gli hashtag all’interno del testo della descrizione oppure raggrupparli tutti alla fine o all’inizio del post.
La loro posizione e il loro ordine sono indifferenti.
Tuttavia, se per qualche motivo desideri mettere un po’ d’ordine nel tuo post ed allineare gli hashtag uno sotto l’altro, nel prossimo paragrafo ti spiegherò come andare a capo.

Se invece vuoi proprio lanciare un hashtag, magari con il nome del tuo brand, Instagram ti permette di crearlo.
Ti basterà precedere la parola che vuoi usare come hashtag con il carattere cancelletto #.
Così facendo, dopo la pubblicazione del post, Instagram la renderà una parola interattiva, che potrà essere usata anche da altri utenti.

Andare a capo con gli hashtag Instagram

Per andare a capo con gli hashtag Instagram, non devi fare altro che premere il tasto Return o Invio sulla tastiera del tuo iPhone, iPad, smartphone o tablet Android.
Si tratta del carattere contrassegnato da una freccia curva a forma di L capovolta.

Su iPhone, può capitare che, durante la digitazione del tasto per andare a capo, non succeda nulla.
In questo caso, quello che puoi fare è aprire le Note, scrivere lì il tuo testo, comprensivo di tutti gli hashtag, andando a capo dove desideri, e poi selezionare l’intero testo, copiarlo, ed incollarlo nel box descrizione di Instagram.

Lo so, non è particolarmente comodo, ma purtroppo questo sarebbe l’unico modo per aggiungere le righe con gli hashtag.
Questo, poiché su Instagram, il testo è un parametro secondario ed il suo editor testuale non è dei più avanzati.
Ulteriori informazioni in merito, le trovi nella guida per andare a capo nella Bio di Instagram, che ho già pubblicato.

Come fare gli hashtag colorati su Instagram

In occasione del mese del Pride, Instagram ha introdotto una funzione temporanea che permette di attivare un cerchio illuminato con i colori dell’arcobaleno attorno alla propria immagine del profilo e di dipingere con lo stesso colore i propri hashtag.

Questa funzione, a scanso di equivoci, non è definitiva, e terminato il mese del Pride, verrà rimossa.
Visto il grande successo e significato, però, è probabile che in futuro il testo colorato di arcobaleno venga introdotto in modo definitivo per alcuni hashtag specifici.

Per attivare gli hashtag colorati nei tuoi post Instagram, puoi utilizzare i tag #pride e #rainbow.
Così facendo, il testo di descrizione del post rimarrà di colore nero, invece l’hashtag verrà colorato arcobaleno (vedi l’immagine di esempio).

Ti ricordo, in ogni caso, che nelle Storie è sempre possibile fare il testo arcobaleno.
Basta usare la tavolozza dei colori nel modo giusto.
Segui quest’altro tutorial per maggiori informazioni.

Come andare a capo nella bio di Instagram

Come andare a capo nella bio di instagram

In questo tutorial ti spiegherò come andare a capo nella bio di Instagram, ossia nella prima sezione del profilo Instagram, dove solitamente gli utenti scrivono un testo di biografia oppure dei contatti come email o telefono.


La biografia del profilo su Instagram

Su ogni profilo Instagram c’è una sezione testuale di poche righe (chiamata biografia), dove gli utenti possono scrivere un breve testo che descrive chi sono e cosa fanno.
Alcune persone inseriscono un contatto email per ricevere proposte di lavoro dagli altri utenti Instagram che visitano il loro profilo.
Altri utenti Instagram (pochi) pubblicano il proprio numero di telefono per ricevere contatti di lavoro via telefono.

A mio parere questa parte del profilo è molto importante per ricevere proposte di lavoro e collaborazioni via email, però ho notato che gran parte degli utenti non la compila, oppure se la compila, lo fa in maniera scarsa, spesso non inserendo la propria location, la propria email, o altre informazioni utili per ricevere contatti e proposte di lavoro.

Il mio consiglio, nel compilare la biografia Instagram è inserire più informazioni possibili di contatto per fare in modo che professionisti possano contattare il profilo via email.
Inoltre sarebbe opportuno anche inserire informazioni circa la location dell’utente.
Ad esempio se la pagina Instagram appartiene ad un fotografo o ad una fotomodella, sarebbe almeno opportuno scrivere in che città o paese si trova, in modo da poter attirare clienti della stessa area.

Come andare a capo nella Bio di Instagram

Se vuoi sapere come andare a capo nella Bio di Instagram con iOS o Android, potrei esserti d’aiuto.
Molti dei tuoi amici hanno aggiornato la biografia del loro profilo mettendone una con più righe e spazi vuoti.
Ti piacerebbe sapere come abbiano fatto, dal momento che su iPhone si può premere Invio solo nella Didascalia di un post.
Per approfondire la faccenda, hai cercato sul web.
Ed eccoti qua sul mio blog.

In questa guida, ti spiego appunto come andare a capo nella Bio di Instagram.
Ti dico quali sono i trucchi per lasciare spazi vuoti o creare una seconda riga composta da testo, emoticon e caratteri speciali.
Allora, se sei d’accordo, non resta che cominciare.

Come andare a capo nella Bio di Instagram

Quando ti chiedi come andare a capo nella Bio di Instagram, devi sapere innanzitutto che il sistema dell’applicazione rimuove in automatico gli spazi vuoti.
Ciò significa che pur lasciando le righe bianche, queste verranno eliminate non appena vengono salvate le modifiche.
Tuttavia, è possibile lasciare spazi vuoti usando un trucco, che trovi alla fine di questa guida.

Ciò premesso, di seguito trovi le procedure per andare a capo nella Bio di Instagram con Android o iPhone.
Leggi ed applica quella che fa al caso tuo.

>>> TUTORIALS E GUIDE SU COME FUNZIONA INSTAGRAM su www.social-facile.it

Come andare a capo nella BIO di INSTAGRAM su Android

Se ti stai chiedendo come andare a capo nella Bio di Instagram con Android, non dovresti avere molti problemi. Utilizzando questo sistema operativo, devi semplicemente posizionarti sul tuo profilo e modificare la biografia.

  • apri l’app Instagram
  • tocca Account 
  • premi Modifica profilo
  • tocca la Biografia 
  • e cambia il testo
  • aggiungi emoticon o inserisci caratteri speciali.


Per andare a capo nella Bio di Instagram

basta che premi il bottone Invio, situato in fondo a destra sulla tastiera, vicino alla barra spaziatrice

Se desideri lasciare spazi vuoti, continua a leggere.

Se ti stai domandando come andare a capo nella Bio di Instagram con iPhone, il discorso cambia.
Si può fare, ma non tramite l’applicazione.
La scritta da mettere nella Bio, se ha dei paragrafi, devi necessariamente crearla fuori da Instagram.
Stranamente, toccando la Bio, sparisce il pulsante Invio dalla tastiera.

Per risolvere la faccenda e andare a capo nella Bio di Instagram, puoi utilizzare l’app predefinita Note.

Digita la biografia là dentro

  • scrivi il testo e inserisci emoji o caratteri speciali

Come lasciare spazi bianchi nella biografia di Instagram

Se vuoi lasciare spazi bianchi tra le righe

  • segui ora il punto successivo per mettere il carattere invisibile come suggerito per Android.

Quando hai fatto, seleziona tutta la scritta e premi Copia.

  • Poi, vai su Instagram
  • segui il percorso Account
  • > Modifica profilo
  • A quel punto
  • tocca la Biografia
  • cancella la vecchia descrizione
  • tieni premuto il dito nel vuoto
  • seleziona Incolla.

Infine, conferma le modifiche

Per ulteriori informazioni, leggi come andare a capo su Instagram con iPhone.

Come inserire spazi bianchi nella biografia di Instagram

Ora che hai capito come andare a capo nella Bio di Instagram con iPhone o Android, ti è rimasto il dubbio su come lasciare spazi bianchi.


Ebbene, l’unico modo per farlo, attualmente, è quello di utilizzare un carattere invisibile.
Essendo trasparente, questo simbolo ti permetterà di ottenere l’effetto desiderato.


Devi inserirlo con la tastiera da PC o iMac

  • metterlo un file di testo 
  • trasferirlo nel telefono
  • fai copia e incolla

Come avere uno STATO vuoto SU INSTAGRAM

Trovi tutte le informazioni nella guida per avere lo Stato vuoto su WhatsApp.

Al momento in cui scrivo, questo è l’unico modo per andare a capo nella Bio di Instagram e lasciare righe vuote.
Non servirà a nulla cambiare la tastiera predefinita di iOS o Android.
Pertanto, anche se la procedura è un pò scomoda, bisognerà accontentarsi.

>>> TUTORIALS E GUIDE SU COME FUNZIONA INSTAGRAM su www.social-facile.it

come mettere gli hashtag su instagram

come mettere gli hashtag su instagram

Come mettere gli hashtag su Instagram

Hashtag, letteralmente significa tag con il cancelletto (simbolo #).
Si tratta di uno strumento molto potente che ormai la maggior parte dei social integra e permette agli utenti di legare insieme contenuti diversi tra loro, che però hanno un tema comune.
Questa funzione è ormai fondamentale su Instagram, soprattutto per coloro che desiderano aumentare i follower.
Probabilmente, anche tu ti sei chiesto come mettere gli hashtag su Instagram.
Potresti aver bisogno di approfondire la questione per crescere sul social network.
Ebbene, se così fosse, direi che hai avuto proprio fortuna a capitare quaggiù.

In questa guida, infatti, ti spiego come si usano e dove possono essere inseriti gli hashtag su Instagram.
Ti darò informazioni dettagliate sia per quanto riguarda l’app di Instagram per iOS o Android, sia per il sito web.
Sei pronto?
Bene, allora direi che possiamo cominciare immediatamente.

Come mettere gli hashtag su Instagram

Prima di cominciare con la guida, voglio fare una premessa:
molte piattaforme usano gli hashtag al proprio interno e, come accade su Instagram e Facebook, esse permettono di condividere un post dall’una all’altra, ad esempio da Instagram a Facebook.
Se nel post originale sono presenti degli hashtag, questi vengono attivati anche sul social di destinazione.

Tuttavia, tieni presente che ogni piattaforma social è separata dalle altre e, di conseguenza, un hashtag su Instagram ti mostrerà i contenuti che incorporano quell’hashtag su Instagram.
Invece, lo stesso hashtag, utilizzato su Facebook o anche su Twitter, ti mostrerà soltanto i post con quell’hashtag che sono stati pubblicati su quel determinato social.
Quindi Facebook ti mostrerà i post di Facebook e Twitter quelli di Twitter.

Se non sai cosa sono gli hashtag, come funzionano e chi li ha inventati, ti rimando a questa mia precedente guida, in cui spiego appunto cosa sono e come funzionano gli hashtag.
Nei paragrafi successivi di questo tutorial, invece, voglio spiegarti dove e come mettere gli hashtag su Instagram.

Indice

  • Come scegliere gli hashtag su Instagram
    • Trovare hashtag Instagram correlati
  • Dove mettere gli hashtag su Instagram
  • Quanti hashtag si possono mettere su Instagram
  • Mettere un hashtag Instagram in un post
  • Mettere un hashtag Instagram in una storia
  • Mettere un hashtag Instagram in un commento
  • Hashtag su Facebook
  • Mettere un hashtag colorato Instagram
Come scegliere gli hashtag su Instagram

Per scegliere un hashtag da usare su Instagram, tutto quello che devi fare è valutare due parametri:
la popolarità di un hashtag e la pertinenza di quell’hashtag con l’immagine che vuoi condividere come post o nelle stories.

Cercherò di essere sintetico.
Un hashtag è un’etichetta, ovvero una sorta di “cartellino”, che identifica un contenuto.
Nel caso di Instagram, l’hashtag corrisponde ad una determinata tematica, alla quale sono associati vari post condivisi da diversi utenti pubblici.
Ovviamente, molteplici contenuti possono essere collegati allo stesso hashtag.
Inoltre, un singolo contenuto può avere più hashtag.

Per farti un esempio pratico, l’hashtag #cookies identificherà un particolare tipo di post, ovvero delle fotografie che ritraggono biscotti.
Mentre l’hashtag #watermelon, identificherà i post con immagini che ritraggono angurie.

Nessuno ti vieta di utilizzare l’hashtag #watermelon nella descrizione di una foto in cui ci sono biscotti e nessuna anguria, ma sarebbe scorretto, poco pertinente.
Quell’hashtag non porterebbe nessun like alla tua foto, mentre un hashtag più pertinente, come appunto #cookies, sarebbe sicuramente più utile e potrebbe portare nuovi mi piace e nuovi follower, soprattutto se la foto è particolarmente bella.

Quando scegli gli hashtag da utilizzare per la tua immagine, cerca quindi di scegliere i più adatti e pertinenti.
Magari dai un’occhiata a quelli utilizzati per foto simili alla tua ed a quelli suggeriti da Instagram.

Trovare hashtag Instagram correlati

Se non sai dove trovare gli hashtag correlati, non preoccuparti.
Prova a cercare la parola chiave nella barra di ricerca di Instagram.
Per raggiungerla, ti basterà toccare l’icona a forma di lente di ingrandimento e, quando avrai scritto, selezionare il menu Hashtag.

In questo menu, ti verranno suggeriti tutti gli hashtag che contengono la parola che hai scritto, in ordine di popolarità.
Questo significa che il primo hashtag sarà quello più popolare in assoluto, ovvero quello di tendenza e con più post.
Mentre l’ultimo, sarà quello meno popolare.

Quello che devi fare per individuare l’hashtag più seguito, è toccare su uno degli hashtag che ti vengono suggeriti (ti consiglio di selezionare il più popolare).
Così facendo, Instagram ti mostrerà una schermata simile a quella iniziale del menu Esplora, ma con solo i post riguardanti l’argomento che hai cercato.

Nella parte superiore della scheda, ci sarà un’immagine, come quella di un profilo.
Da lì, potrai vedere tutte le stories in cui è stato usato l’hashtag da te selezionato.
Avrai poi la possibilità di seguire quell’hashtag come se fosse un utente.

Più in basso, invece, troverai un elenco orizzontale di hashtag:
quelli sono i correlati.
Prendi nota e successivamente copiali o trascrivili nel tuo post.
In questo modo, sarai sicuro di trarre il massimo dal tuo scatto, perché raggiungerai una platea di utenti molto più ampia.

Se questo metodo ti sembra complicato, potresti copiare gli hashtag utilizzati da altri utenti o Pagina Instagram che hanno pubblicato una foto simile alla tua.
O anche, potresti utilizzare app e tool online che, in base ad un hashtag o ad una foto, ti suggeriscono altri hashtag da utilizzare.
Personalmente, però, preferisco non lasciare Instagram ed utilizzare i correlati.
Per approfondire sulle app che permettono di trovare gli hashtag IG popolari, consulta l’approfondimento che ho linkato nella premessa.

Dove mettere gli hashtag su Instagram

Gli hashtag sono oggetti testuali, sono delle parole.
Quindi, puoi scriverli ovunque su Instagram, a condizione che si tratti di una schermata in cui è possibile utilizzare del testo.

Puoi mettere gli hashtag su Instagram nella descrizione del tuo profilo (Bio), nella descrizione dei tuoi post e nelle storie.
Indipendentemente da dove li utilizzerai, ogni volta che verranno cliccati, Instagram ti mostrerà sempre la stessa struttura di pagina, ovvero l’hashtag in alto, le IG Stories in alto sulla sinistra e, a destra, la possibilità di seguire l’hashtag.
Ci saranno anche due menu di scelta denominati tra “Popolari” e “Recenti”, che mostreranno rispettivamente i post di tendenza con un determinato hashtag ed i post più recenti con un determinato hashtag.
Per ultimo, faranno seguito i video e poi le immagini.

Se invece vuoi sapere come utilizzare gli hashtag nel testo del tuo post o in che ordine inserirli, devi sapere che è indifferente.
Che un hashtag sia inserito come prima o ultima parola della descrizione, non cambierà assolutamente nulla.
Se usi più hashtag su Instagram, assicurati invece che siano divisi da degli spazi.
Nel caso non riuscissi ad andare a capo, leggi questo tutorial ed applica la stessa soluzione suggerita.

Quanti hashtag si possono mettere su Instagram

Su Instagram, il testo è molto limitato ed esiste un limite massimo di hashtag utilizzabili, oltre ad un limite massimo di caratteri in generale.

Per quanto il limite dei caratteri, questo limite su Instagram è fissato (al momento in cui scrivo) a 2200 caratteri utilizzabili nella descrizione di un post.
Questo fa rientrare Instagram nella definizione di piattaforma di microblogging, ovvero una piattaforma dove gli utenti possono scrivere del testo con una lunghezza massima imposta dalla piattaforma in termini di caratteri.

Quando si raggiunge il massimo, ovvero 2200 caratteri, spazi bianchi inclusi, Instagram impedisce di inserire altri caratteri nel testo, di fatto troncando il post.

Per quanto riguarda gli hashtag nei post invece, il limite è fissato a 30 e, superato questo limite, a partire dal trentunesimo hashtag, verranno bloccati da Instagram e visualizzati dagli utenti come semplici parole non cliccabili.
Quindi, non saranno hashtag ma si tratterà di testo semplice.

Nelle Stories, invece, il limite di hashtag è ancora più ridotto e scende ad 1.
Al momento, infatti, è possibile utilizzare un unico hashtag nelle stories.

Se per qualche motivo tu dovessi ritenere che 30 hashtag non sono sufficienti per descrivere e valorizzare a pieno la magnifica foto dei tuoi biscotti, l’unica cosa che puoi fare è pubblicare l’immagine più di una volta, premurandoti ogni volta di utilizzare hashtag diversi.

Facendo ciò, il limite dei 30 hashtag sarà solo un “breve incidente di percorso”, ma stai attento a procedere in questo modo, perché così facendo rischieresti di infastidire i tuoi follower, i quali potrebbero non apprezzare ripetute pubblicazioni della stessa foto.

Mettere un hashtag Instagram in un post

Per mettere gli hashtag nei post di Instagram, devi anzitutto caricare l’immagine su Instagram.
Per farlo, devi toccare sull’icona centrale della barra inferiore, tramite la quale potrai scegliere una foto dal tuo smartphone oppure scattarne una nuova con la fotocamera.

Una volta scelta la foto e applicati tutti i filtri, come ultimo passaggio prima della condivisione, Instagram ti chiederà di aggiungere una descrizione.
Ed è proprio lì che potrai inserire i tuoi hashtag.
Puoi scriverli in ordine sequenziale, casuale, uno sotto all’altro o all’interno del testo.
La scelta della posizione spetta solo a te.

Nota bene, però:
non tutto quello che scriverai sarà un hashtag.
Gli hashtag infatti sono solo quelle parole precedute dal simbolo cancelletto.
Un hashtag inizia con il simbolo # e finisce con uno spazio bianco, tutto ciò che si trova tra il cancelletto e lo spazio bianco verrà considerato da Instagram come parte dell’hashtag, compresi gli elementi di punteggiatura e gli emoji.

Cerca quindi di stare attento, perché tra l’hashtag #cookies e l’hashtag #cookies. ci sono milioni di post di differenza.
Questo discorso, è valido sia per le fotografie che per i video.

Mettere un hashtag Instagram in una storia

Per mettere gli hashtag nelle Instagram Stories, il meccanismo è simile a quello da utilizzare per i post.
L’unica differenza è che, nelle storie, non c’è un box di testo.
Perciò, tutto quello che scriverai, verrà sovrapposto alla foto o al video che pubblicherai nelle storie.

La prima cosa da fare per procedere, è avviare la creazione di una storia.
Puoi farlo toccando sulla tua immagine del profilo, situata nell’angolo in alto a sinistra, oppure facendo uno swipe dal bordo sinistro della schermata.

A questo punto, potrai scegliere se scattare una foto, registrare un video oppure caricare un’immagine dalla tua galleria.
Indipendentemente da cosa sceglierai, dopo aver caricato l’immagine o il video, Instagram ti chiederà di editarla, applicando qualche filtro o elementi grafici come testo, GIF, emoji, domande, sondaggi e così via.

Selezionando lo strumento hashtag, potrai inserire una parola interattiva a tua scelta.
Sceglila attentamente perché, a differenza dei post, nelle storie è possibile inserire un solo hashtag per volta.

Mettere un hashtag Instagram in un commento

Come ti dicevo, gli hashtag sono elementi testuali.
Pertanto, essi possono essere inseriti ovunque ci sia un editor di testo all’interno di Instagram, compresi i commenti ai post pubblicati da te o da altri utenti o Pagine.

Per inserire un hashtag nei commenti, non dovrai fare altro che andare sotto un post a tua scelta, iniziare a scrivere un commento ed utilizzare il carattere cancelletto prima di una qualsiasi parola che vuoi utilizzare come hashtag.
Questo perché su Instagram, ma anche su Facebook, Twitter e moltissimi altri social, ogni parola che inizia con il carattere # è considerata un hashtag e diventa cliccabile.

Nei commenti non vi è un limite massimo di hashtag utilizzabili.
Tuttavia, esiste una limitazione aggiuntiva, che corrisponde a 240 caratteri.
Questo significa che è possibile commentare con al massimo 240 caratteri, che corrispondono a circa 30 parole o hashtag.

Hashtag su Facebook

Molti social network e piattaforme di microblogging hanno introdotto ormai da tempo il concetto di hashtag.
In alcuni casi, come per quanto riguarda Facebook e Instagram, dove l’integrazione e la condivisione di contenuti da una piattaforma all’altra è molto semplificata, gli hashtag possono creare confusione.
Per questo, voglio chiarire un concetto.

Quando condividiamo un post di Instagram su Facebook tramite la funzione Condividi, in realtà non lo stiamo condividendo, ma lo stiamo ripubblicando.

Instagram permette infatti di pubblicare automaticamente lo stesso contenuto sia su Instagram che su Facebook.
E benché la foto pubblicata sia la stessa, si tratta di due post diversi, uno di Facebook ed uno di Instagram.

I due post sono completamente separati e lo sono anche gli hashtag utilizzati, i like, i commenti, le reazioni e le interazioni.
Dunque, se cliccherai un hashtag su Instagram, ti verranno mostrati solo post di Instagram.
Invece, se cliccherai un hashtag su Facebook, ti verranno mostrati solo i post di Facebook.

Mettere un hashtag colorato Instagram

Su Instagram, il testo è un elemento marginale, che presenta molte limitazioni, e Instagram è molto attenta a non renderlo particolarmente invasivo.
Tuttavia, di recente, il social network fotografico ha introdotto alcune funzioni interessanti relative al testo, come gli hashtag colorati.

Prima di esultare di gioia per la possibilità di inserire hashtag color arcobaleno nei tuoi post, fai un respiro, siediti e mantieni la calma, perché quello che sto per dirti potrebbe non piacerti.
Questa funzione non è universale:
solo hashtag particolari, alcuni in modo permanente, altri in occasioni speciali, come le festività o giornate o mesi particolari, sono colorati.

L’utente non ha la possibilità di scegliere il colore di tutti gli hashtag (almeno per adesso).
Perciò, attualmente puoi solo utilizzare hashtag come #pride e #rainbow e sperare che in futuro ne vengano aggiunti di nuovi.
In alternativa, potresti colorare di arcobaleno le scritte nelle storie.
Segui questa guida per approfondire la faccenda.

come andare a capo nella biografia di Instagram

come andare a capo nella biografia di Instagram

Come andare a capo nella Bio di Instagram

Se vuoi sapere come andare a capo nella Bio di Instagram con iOS o Android, potrei esserti d’aiuto.
Molti dei tuoi amici hanno aggiornato la biografia del loro profilo mettendone una con più righe e spazi vuoti.
Ti piacerebbe sapere come abbiano fatto, dal momento che su iPhone si può premere Invio solo nella Didascalia di un post.
Per approfondire la faccenda, hai cercato sul web.
Ed eccoti qua sul mio blog.

In questa guida, ti spiego appunto come andare a capo nella Bio di Instagram.
Ti dico quali sono i trucchi per lasciare spazi vuoti o creare una seconda riga composta da testo, emoticon e caratteri speciali.
Allora, se sei d’accordo, non resta che cominciare.

Come andare a capo nella Bio di Instagram

Quando ti chiedi come andare a capo nella Bio di Instagram, devi sapere innanzitutto che il sistema dell’applicazione rimuove in automatico gli spazi vuoti.
Ciò significa che pur lasciando le righe bianche, queste verranno eliminate non appena vengono salvate le modifiche.
Tuttavia, è possibile lasciare spazi vuoti usando un trucco, che trovi alla fine di questa guida.

Ciò premesso, di seguito trovi le procedure per andare a capo nella Bio di Instagram con Android o iPhone.
Leggi ed applica quella che fa al caso tuo.

Indice

  • Android
  • iPhone
  • Lasciare spazi bianchi
Android

Se ti stai chiedendo come andare a capo nella Bio di Instagram con Android, non dovresti avere molti problemi. Utilizzando questo sistema operativo, devi semplicemente posizionarti sul tuo profilo e modificare la biografia.

In dettaglio, apri Instagram, tocca Account e premi Modifica profilo.
Poi, tocca la Biografia e cambia il testo, aggiungi emoticon o inserisci caratteri speciali.
Per andare a capo nella Bio di Instagram, basta che premi il bottone Invio, situato in fondo a destra sulla tastiera, vicino alla barra spaziatrice.
Quando hai fatto, conferma e sei a posto.
Se desideri lasciare spazi vuoti, continua a leggere.

iPhone

Se ti stai domandando come andare a capo nella Bio di Instagram con iPhone, il discorso cambia.
Si può fare, ma non tramite l’applicazione.
La scritta da mettere nella Bio, se ha dei paragrafi, devi necessariamente crearla fuori da Instagram.
Stranamente, toccando la Bio, sparisce il pulsante Invio dalla tastiera.

Per risolvere la faccenda e andare a capo nella Bio di Instagram, puoi utilizzare l’app predefinita Note.
Digita la biografia là dentro, scrivi il testo e inserisci emoji o caratteri speciali.
Se vuoi lasciare spazi bianchi tra le righe, segui ora il punto successivo per mettere il carattere invisibile, come suggerito per Android.

Quando hai fatto, seleziona tutta la scritta e premi Copia.
Poi, vai su Instagram, segui il percorso Account > Modifica profilo.
A quel punto, tocca la Biografia, cancella la vecchia descrizione, tieni premuto il dito nel vuoto e seleziona Incolla.
Infine, conferma le modifiche.
Per ulteriori informazioni, leggi come andare a capo su Instagram con iPhone.

Lasciare spazi bianchi

Ora che hai capito come andare a capo nella Bio di Instagram con iPhone o Android, ti è rimasto il dubbio su come lasciare spazi bianchi.
Ebbene, l’unico modo per farlo, attualmente, è quello di utilizzare un carattere invisibile.
Essendo trasparente, questo simbolo ti permetterà di ottenere l’effetto desiderato.
Devi inserirlo con la tastiera da PC o iMac, metterlo un file di testo e trasferirlo nel telefono.
Poi, basta che fai copia e incolla.
Trovi tutte le informazioni nella guida per avere lo Stato vuoto su WhatsApp.

Al momento in cui scrivo, questo è l’unico modo per andare a capo nella Bio di Instagram e lasciare righe vuote.
Non servirà a nulla cambiare la tastiera predefinita di iOS o Android.
Pertanto, anche se la procedura è un pò scomoda, bisognerà accontentarsi.

come seguire hashtag instagram

come seguire hashtag instagram

Come seguire Hashtag Instagram

Se vuoi sapere come seguire Hashtag Instagram con iPhone o Android, potrei esserti d’aiuto.
Fino ad ora, si poteva solamente diventare follower di un profilo privato, di un account aziendale o di una Pagina Instagram.
A partire da Dicembre 2017, invece, è stata introdotta una nuova funzione che permette agli utenti di seguire Hashtag Instagram.
Così, anziché cercare i tag ogni volta, si possono lasciare memorizzati in una sezione apposita del profilo.
Non sapendo come si sblocca questa opzione e, soprattuto, come si usa, hai cercato su internet.
Ed ecco che sei arrivato sul mio blog.

In questa guida, ti spiego infatti come seguire Hashtag Instagram.
Ti dico cosa devi fare per sbloccare la nuova funzione, come diventare follower di un hashtag e come vederli dal tuo profilo.
Inoltre, ti spiego cosa potresti fare per nascondere gli hashtag a chi cerca di spiarti.
Allora, se sei d’accordo, non resta che cominciare.

Come seguire Hashtag Instagram

Quando ti chiedi come seguire Hashtag Instagram, la prima cosa che devi fare è aggiornare l’applicazione.
Vai su App Store se usi iOS, oppure su Google Play se hai Android.
Assicurati che l’app sia aggiornata.

Dopo l’eventuale upgrade, puoi cominciare a seguire Hashtag Instagram.
Apri l’app, effettua l’accesso e premi la lente d’ingrandimento per usare il Cerca.
Dalle sezioni Principali o Tag, tocca la barra di ricerca e scrivi l’hashtag che ti interessa.
Quando lo hai trovato, toccalo per visualizzarlo.
A questo punto, dovresti vedere i post, come foto e video, che sono stati associati a quell’hashtag.
In cima alla galleria, dovresti vedere una specie di profilo dell’hashtag e il numero dei post che sono stati taggati.
Se tocchi la foto, puoi ripodurre le Storie più recenti correlate ad esso, pubblicate anche da chi non segui o da chi è tuo follower (da chiunque).
Invece, per seguire Hashtag Instagram, basta che premi Segui.
A conferma, ci verrà scritto Segui già.

Adesso, tocca l’icona Account per andare sul tuo profilo.
Poi, scegli Seguiti.
Come puoi notare, è apparsa la sezione Hashtag.
Toccandola, visualizzerai tutti i tag di cui sei follower.
Da lì, puoi cercare nuovi Hashtag, vedere gli Hashtag popolari e iniziare a seguirli.
Inoltre, puoi smettere di seguire un Hashtag toccando Segui già.

Privacy degli Hashtag

Ora che hai capito come seguire Hashtag Instagram, ti ricordo che i tuoi follower e chiunque altro guarda il tuo profilo possono visualizzare gli Hashtag che segui.
Così come puoi farlo tu con i tuoi amici.
Al momento in cui scrivo, l’unica soluzione per non farsi spiare e proteggere la propria privacy, è bloccare l’utente.
Solo così puoi impedire loro di conoscere i tuoi interessi.

andare a capo nella bio di instagram

Andare a capo nella bio di instagram

Come andare a capo nella Bio di Instagram

Se vuoi sapere come andare a capo nella Bio di Instagram con iOS o Android, potrei esserti d’aiuto.
Molti dei tuoi amici hanno aggiornato la biografia del loro profilo mettendone una con più righe e spazi vuoti.
Ti piacerebbe sapere come abbiano fatto, dal momento che su iPhone si può premere Invio solo nella Didascalia di un post.
Per approfondire la faccenda, hai cercato sul web.
Ed eccoti qua sul mio blog.

In questa guida, ti spiego appunto come andare a capo nella Bio di Instagram.
Ti dico quali sono i trucchi per lasciare spazi vuoti o creare una seconda riga composta da testo, emoticon e caratteri speciali.
Allora, se sei d’accordo, non resta che cominciare.

Come andare a capo nella Bio di Instagram

Quando ti chiedi come andare a capo nella Bio di Instagram, devi sapere innanzitutto che il sistema dell’applicazione rimuove in automatico gli spazi vuoti.
Ciò significa che pur lasciando le righe bianche, queste verranno eliminate non appena vengono salvate le modifiche.
Tuttavia, è possibile lasciare spazi vuoti usando un trucco, che trovi alla fine di questa guida.

Ciò premesso, di seguito trovi le procedure per andare a capo nella Bio di Instagram con Android o iPhone.
Leggi ed applica quella che fa al caso tuo.

Indice

  • Android
  • iPhone
  • Lasciare spazi bianchi
Android

Se ti stai chiedendo come andare a capo nella Bio di Instagram con Android, non dovresti avere molti problemi. Utilizzando questo sistema operativo, devi semplicemente posizionarti sul tuo profilo e modificare la biografia.

In dettaglio, apri Instagram, tocca Account e premi Modifica profilo.
Poi, tocca la Biografia e cambia il testo, aggiungi emoticon o inserisci caratteri speciali.
Per andare a capo nella Bio di Instagram, basta che premi il bottone Invio, situato in fondo a destra sulla tastiera, vicino alla barra spaziatrice.
Quando hai fatto, conferma e sei a posto.
Se desideri lasciare spazi vuoti, continua a leggere.

iPhone

Se ti stai domandando come andare a capo nella Bio di Instagram con iPhone, il discorso cambia.
Si può fare, ma non tramite l’applicazione.
La scritta da mettere nella Bio, se ha dei paragrafi, devi necessariamente crearla fuori da Instagram.
Stranamente, toccando la Bio, sparisce il pulsante Invio dalla tastiera.

Per risolvere la faccenda e andare a capo nella Bio di Instagram, puoi utilizzare l’app predefinita Note.
Digita la biografia là dentro, scrivi il testo e inserisci emoji o caratteri speciali.
Se vuoi lasciare spazi bianchi tra le righe, segui ora il punto successivo per mettere il carattere invisibile, come suggerito per Android.

Quando hai fatto, seleziona tutta la scritta e premi Copia.
Poi, vai su Instagram, segui il percorso Account > Modifica profilo.
A quel punto, tocca la Biografia, cancella la vecchia descrizione, tieni premuto il dito nel vuoto e seleziona Incolla.
Infine, conferma le modifiche.
Per ulteriori informazioni, leggi come andare a capo su Instagram con iPhone.

Lasciare spazi bianchi

Ora che hai capito come andare a capo nella Bio di Instagram con iPhone o Android, ti è rimasto il dubbio su come lasciare spazi bianchi.
Ebbene, l’unico modo per farlo, attualmente, è quello di utilizzare un carattere invisibile.
Essendo trasparente, questo simbolo ti permetterà di ottenere l’effetto desiderato.
Devi inserirlo con la tastiera da PC o iMac, metterlo un file di testo e trasferirlo nel telefono.
Poi, basta che fai copia e incolla.
Trovi tutte le informazioni nella guida per avere lo Stato vuoto su WhatsApp.

Al momento in cui scrivo, questo è l’unico modo per andare a capo nella Bio di Instagram e lasciare righe vuote.
Non servirà a nulla cambiare la tastiera predefinita di iOS o Android.
Pertanto, anche se la procedura è un pò scomoda, bisognerà accontentarsi.

Come andare a capo su Instagram su iPhone

Se ti chiedi come andare a capo su Instagram con iPhone perché vuoi modificare la Bio, mi dispiace dirtelo ma non puoi usare Instagram per farlo.

Devi creare la biografia usando l’app predefinita Note.

Per procedere, apri Note e scrivi la frase, la parola o il discorso.

Vai a capo premendo Invio e, se necessario, aggiungi altro testo oppure emoticon.

Dopo essere andato a capo, se vuoi lasciare spazi bianchi, puoi aggiungere un solo simboloall’inizio del paragrafo. In alternativa, puoi fare come ti ho detto nella guida per avere lo stato vuoto su WhatsApp.

Ovvero, puoi creare un file di testo con Windows o Maccopiarlo sull’iPhone 

e fare copia e incolla del carattere invisibile che contiene.

SU www.social-facile.it TROVI I MIGLIORI TUTORIALS SUI SOCIAL NETWORK

Nel file che crei, se hai Mac,

  • digita il carattere invisibile premendo Alt ⌥ + Spazio.

Invece, se hai Windows,

  • inseriscilo con la combinazione Alt + 255

Una volta che hai creato la scritta per la Bio di Instagram

  • tieni premuto il dito su di essa
  • scegli Seleziona tutto 
  • e dopo Copia.

  • Poi, vai su Instagram
  • tocca Account
  • premi Modifica profilo.
  • Quindi, vai sulla tua biografia,
  • che trovi a fianco del simbolo i,
  • e toccala.
  • A questo punto, tieni premuto il dito sul testo
  • scegli Seleziona tutto 
  • e dopo Incolla.
  • salva la nuova Bio toccando Fine.

Adesso, dovresti essere riuscito andare a capo su Instagram con iPhone nella Bio. Se desideri sapere come si fa pure nella Didascalia e nei Commenti, prosegui la lettura.

TUTORIALS E GUIDE SULLE APP PER INVIARE MESSAGGI E SUI SOCIAL NETWORK