Come bloccare i cookies sul browser



Come bloccare i cookies sul browser

I cookie (biscotti, in inglese) sono dei piccoli database conservati sui computer che consentono ai siti Web di tenere traccia dell’identità e delle preferenze degli utenti. Sono quelli che ci consentono, per esempio, di collegarci a Google e di non dover effettuare ogni volta l’accesso al nostro account e di conservare gli oggetti nel nostro carrello di Amazon.

Si dividono in due categorie:

cookie di prime parti e cookie di terze parti.

Quelli di prime parti vengono installati sul PC direttamente dai siti che visitiamo (es. Google, Amazon),

quelli di terze parti, invece, riguardano servizi esterni ai siti a cui accediamo, spesso a carattere pubblicitario.



Entrambi sono molto utili, però a volte vengono usati in maniera truffaldina per tracciare le nostre attività online senza permesso.

E allora come fare a difendersi? Le strade percorribili sono due: la prima consiste nel bloccare i cookie di tutti i siti Web eccetto quelli fidati, la seconda è affidarsi alla funzione Do Not Track che è supportata da tutti i principali browser e comunica ai siti Internet la volontà dell’utente di non essere tracciato.

Attenzione però: a meno che tu non sappia bene dove mettere le mani, ti sconsiglio di bloccare completamente i cookie in quanto perderesti tutte le funzioni utili citate in precedenza.

Un buon compromesso potrebbe essere quello di bloccare solo i cookie di terze parti lasciando attivi gli altri, ma sta a te scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze di privacy.